Forum sul bonsai
 
IndiceCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 Margotta ed identificazione essenza

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
cacino



Messaggi : 210
Data d'iscrizione : 19.04.13
Età : 41
Località : Artena rm

MessaggioTitolo: Margotta ed identificazione essenza   Mer 8 Gen 2014 - 19:19

Ciao a tutti,
a maggio ho effettuato una margotta su una pianta in giardino. L'ho staccata a metà settembre e dalla fine di novembre l'ho messa in serra fredda. Solitamente fiorisce verso la seconda metà di febbraio però la mia, complice la serra e l'inverno che non arriva sta fiorendo gia adesso.
Qualcuno sa qual'è il suo nome? In natura ha un portamento a cespuglio con tronchi alti ma con un diametro simile a quello della mia margotta.
Un'altra domanda, visto che sta fiorendo fuori stagione, rischio qualcosa nel caso in cui dovesse arrivare il vero freddo? Naturalmente rimarrà in serra fino a primavera.
Ecco le foto:
la prima al momento del distacco
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
gutemberg

avatar

Messaggi : 233
Data d'iscrizione : 29.05.13
Età : 68
Località : Ferrara

MessaggioTitolo: Re: Margotta ed identificazione essenza   Lun 13 Gen 2014 - 10:04

Giulio, la tua pianta è una cydonia, dalle nostre parti viene chiamata " pasqualina " e il motivo è appunto che è una delle piante che fiorisce precocemente.
Diciamo che hai fatto bene a metterla in serra per essere sicuro che il nuovo apparato radicale con l'inverno non subisca danni, già dalle tue parti di solito l'inverno è mite, quest'anno l'inverno sicuramente è stramite, perciò quest'anno la tua pianta lavora un po di più, ma per la fioritura non c'è nessun problema. il prossimo inverno la puoi tranquillamente tenere fuori è una pianta molto rustica. Ciao
Luciano
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
cacino



Messaggi : 210
Data d'iscrizione : 19.04.13
Età : 41
Località : Artena rm

MessaggioTitolo: Re: Margotta ed identificazione essenza   Lun 13 Gen 2014 - 20:53

Grazie Luciano,
mi consigli qualche intervento da fare dopo la fioritura? Ad esempio una spuntatina ai rami più lunghi o la lascio crescere indisturbata?
La mia intenzione futura sarebbe quella di tagliare i tronchi alla prima gemma disponibile e poi ricostruire da li ma vorrei farlo dopo averla fatta crescere almeno per un anno per far sviluppare un buon apparato radicale e non stressarla troppo.
un saluto Giulio
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
gutemberg

avatar

Messaggi : 233
Data d'iscrizione : 29.05.13
Età : 68
Località : Ferrara

MessaggioTitolo: Re: Margotta ed identificazione essenza   Mar 14 Gen 2014 - 8:09

Giulio, tutto bene quello che hai detto, qualsiasi intervento fra un paio d'anni. Come avrai notato la cydonia è una pianta che fa dei getti molto dritti, perciò al momento dovrai intervenire con potature per dare movimento hai rami, prima che diventino troppo grossi. Dalla foto sempre al momento opportuno farei una capitozzatura molto in basso, toglierei anche il tronco + sottile, se lo vuoi mantenere abbi cura di non farlo crescere molto, per dare + differenza ai 2 tronchi, poi forse andrebbe anche avvicinato. Intanto lascia crescere poi ci pensi.
Luciano
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
cacino



Messaggi : 210
Data d'iscrizione : 19.04.13
Età : 41
Località : Artena rm

MessaggioTitolo: Re: Margotta ed identificazione essenza   Ven 17 Gen 2014 - 18:32

Per quest'anno allora mi dedicherò solo alla coltivazione concimando a dovere.
Mi piacerebbe col tempo e rispettando le giuste proporzioni tra tronchi e rami raggiungere un risultato simile a questo.
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Pensi sia fattibile una cosa del genere? O per questa essenza è più indicato un'altro stile?
Metto un'altra foto del tronco principale perchè da quelle messe in precedenza non si vede bene il movimento che ha.
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Grazie ancora per i consigli
un saluto
giulio
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
gutemberg

avatar

Messaggi : 233
Data d'iscrizione : 29.05.13
Età : 68
Località : Ferrara

MessaggioTitolo: Re: Margotta ed identificazione essenza   Sab 18 Gen 2014 - 10:16

Se questo è lo stile che a te piace, come ti dicevo devi cercare di differenziare il diametro dei due tronchi cercando di non fare crescere molto il tronco + sottile e viceversa lasciar crescere il tronco principale. Ricorda che più poti e più freni la crescita. Poi avvicinare i due tronchi migliora l'estetica del futuro bonsai. Quando la pianta sarà ben affrancata, per avvicinare i due tronchi basta segare in mezzo ai due tronchi per 1 cm circa e poi avvicinarli fino a saldarli assieme con il tempo, coprendo naturalmente con mastice il taglio per non disperdere umidità. Al momento opportuno in primavera la cosa si può fare.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
cacino



Messaggi : 210
Data d'iscrizione : 19.04.13
Età : 41
Località : Artena rm

MessaggioTitolo: Re: Margotta ed identificazione essenza   Sab 18 Gen 2014 - 14:33

Bene grazie Luciano faro' cosi
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Margotta ed identificazione essenza   

Tornare in alto Andare in basso
 
Margotta ed identificazione essenza
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Identificazione essenza
» Margotta biodinamica,risultati sorprendenti!
» aiuto identificazione serpente! vipera o biscia?
» Riproduzione per talea e margotta
» margotta di fico

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
bonsai-up :: Tecnica Bonsai :: Nascita di un Bonsai-
Andare verso: