Forum sul bonsai
 
IndiceCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi

Condividere | 
 

 Innesto per approssimazione

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Luigi510
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 176
Data d'iscrizione : 26.07.12
Età : 27
Località : Napoli

MessaggioTitolo: Innesto per approssimazione   Dom 19 Lug 2015 - 20:13

L'innesto per approssimazione è forse quello più usato nell'ambito del bonsai. Possiamo usare sia l'autoinnesto, approssimando un ramo della stessa pianta oppure approssimando un ramo (o una radice) di una seconda pianta.

Tecnicamente funziona così:
il ramo che intendiamo innestare (marza) va leggermente decorticato nella parte che più correttamente riusciamo a far aderire alla pianta ricevente (portainnesto).
Sul portainesto faremo anche qui una decorticazione che metta allo scoperto il cambio (toglieremo quindi tutta la corteccia sino al legno) delle dimensioni tali da accogliere la nostra marza. Dopo di che legheremo strettamente, posizionando nella maniera più corretta il nostro nuovo ramo o la nostra nuova radice, alla fine copriremo il tutto con pasta cicatrizzante.
Naturalmente controlleremo lo sviluppo del nostro innesto e quando comincerà ad ingrossarsi il callo cicatriziale, taglieremo il filo che legava l'innesto senza però asportarlo: si staccherà da solo col tempo
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
 
Innesto per approssimazione
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» innesto per approssimazione
» Salvataggio di una mutazione di gemma su acero, mediante l’innesto per approssimazione.
» L'innesto a foro passante
» Un ginepro scuola: "l'innesto"
» Ligustro - secondo voi ha delle potenzialità?!

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
bonsai-up :: Botanica :: Gli innesti-
Andare verso: