Forum sul bonsai
 
IndiceCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi

Condividi | 
 

 Rosmarino Officinale

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Luigi510
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 176
Data d'iscrizione : 26.07.12
Età : 28
Località : Napoli

MessaggioTitolo: Rosmarino Officinale   Ven 27 Lug 2012 - 15:50

Rosmarinus officinalis


Il rosmarinus officinalis è un arbusto sempre verde spontaneo tipico delle regioni mediterranee il tronco nodoso e contorto e la vegetazione compatta permettono di ottenere dei bonsai veramente di grande effetto.


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]



Esposizione

Nella bella stagione il rosmarino può essere tranquillamente tenuto in pieno sole, malsopporta invece il freddo, nelle regioni in cui d’inverno la temperatura scende frequentemente sotto i -5°C è bene ripararlo in serra fredda.


Annaffiatura

Il rosmarino sopporta bene la siccità e non tollera rimanere bagnato troppo a lungo ha quindi bisogno di terreni molto drenanti e tra una bagnatura e l’altra va lasciato asciugare.


Rinvaso

Il rosmarino va rinvasato ogni due tre anni subito prima o subito dopo la fioritura, essendo una sempreverde non va rinvasata a radice nuda, l’operazione del rinvaso per il rosmarino è una fase molto delicata e va fatta con molta attenzione in quanto è bene non esagerare con la potatura delle radici potrebbe aversene a male. Dopo il rinvaso è bene proteggerlo dal sole diretto e dal vento per circa 20gg trascorsi i quali si può iniziare anche a concimare con organico a lenta cessione.


Potatura

Può essere potato praticamente per tutto l’arco dell’anno, e reagisce a quest’operazione emettendo una gran quantità di nuovi rami, se ben concimato la pianta prende vigore e tende ad allungare gli internodi, va tenuto quindi sotto controllo per tutta la stagione vegetativa e se pizzicato costantemente si riesce ad ottenere una vegetazione folta e compatta.


Concimazione

Va concimato con organico a lenta cessione da inizio primavera fino a giugno interrompendo nei mesi più caldi, si riprende a concimare da settembre fino alla fine della vegetativa possibilmente con concimi ricchi di fosforo e potassio per aiutare la lignificazione della vegetazione dell’anno e preparare la pianta alla stagione invernale.


Avvolgimento

Il legno del rosmarino è duro e poco flessibile per cui l’avvolgimento è un operazione molto delicata, spezzare i rami è veramente un attimo se non si presta la dovuta attenzione, al di là di questo può essere avvolto praticamente per tutto l’arco dell’anno.


Propagazione


La propagazione da seme del rosmarino è un operazione che richiede anni cresce molto lentamente, in compenso reagisce bene sia alla talea che va fatta in luglio che alla margotta, periodo ideale per quest’ultima è maggio.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
 
Rosmarino Officinale
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» rosmarino in vaso e l'inverno.
» cerco informazioni su tecniche di piega drastica

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
bonsai-up :: Biblioteca :: Monografie sulle specie (In aggiornamento)-
Vai verso: